LA PRESENTAZIONE AL CENTRO PALLADIO: TOLTI I VELI ALL’ITALIAN BOWL 2017

L'assessore Nicolai: "Vicenza darà una grande accoglienza"

Si è svolta questa mattina, presso la piazza d’ingresso del Centro Commerciale Palladio di Vicenza, per l’occasione gremita di giornalisti, addetti ai lavori e semplici curiosi, la conferenza stampa di lancio dell’Italian Bowl Weekend 2017, che si svolgerà dal 7 al 9 luglio presso lo Stadio Romeo Menti di Vicenza.
A fare gli onori di casa è stato Alessandro Artolozzi, direttore del Centro Commerciale Palladio, in questi giorni “vestito” con foto e visual dell’Italian Bowl: “Benvenuti al Palladio, è un vero piacere ospitare tutti voi qui oggi. Soprattutto è un onore per noi essere parte integrante dell’iniziativa, ed è un onore che Vicenza sia stata scelta come palcoscenico di questa grande manifestazione di sport e spettacolo”.
Una grande manifestazione che ha ricevuto il plauso e l’augurio di buona riuscita anche dal mondo della politica, nella persona dell’onorevole Daniela Sbrollini, responsabile Sport e Welfare del Partico Democratico: “Desidero portarvi il saluto del ministro dello sport Luca Lotti. Per noi è un onore potervi ospitare nella nostra splendida città. Sarò presente allo Stadio l’8 luglio, ma intanto faccio in bocca al lupo a tutti”.
Una grande manifestazione fortemente voluta dall’Amministrazione comunale di Vicenza, come sottolinea Umberto Nicolai, Assessore alla Formazione e Sport: “Oggi è un giorno di grande soddisfazione. Vicenza città Europea dello Sport è per noi un impegno eccezionale. Abbiamo sempre fatto attività sportiva; il 40% del nostro movimento turistico si deve allo sport. A questo titolo si sono poi agganciate una serie di opportunità alle quali non avevamo nemmeno mai pensato; l’Italian Bowl è una di queste. Vicenza ha una squadra, di nicchia, che negli anni si è sempre autosostenuta, ma ospitare le finali è altra cosa, e per questo serve un pizzico di pazzia. A Vicenza abbiamo una consistente comunità americana; mi auguro che da questa unione italoamericana possano uscir fuori tre giornate eccezionali. So che nelle precedenti edizioni lo spettacolo è stato strepitoso, ma Vicenza è una città unica, e sapremo fare ancora meglio, dando un’accoglienza clamorosa. Peccato solo che gli Hurricanes si siano fermati a un passo dalla finale”.
Prima di spiegare nel dettaglio i vari appuntamenti agonistici della tre giorni allo Stadio Menti, Fabio Tortosa, consigliere federale Fidaf, ci ha tenuto a fare alcuni ringraziamenti: “Il primo doveroso ringraziamento è per l’ospitalità ricevuta in questo centro commerciale favoloso. Poi ci sono due persone che sono gli artefici di questa manifestazione così come la vediamo oggi: mi riferisco a Raffaello Pellegrini e Raffaele Maragno, che dopo aver sostenuto l’organizzazione per 4 anni ci hanno fornito il contatto con Havas; e naturalmente grazie proprio a Federico Fantini di Havas, che sta costruendo qualcosa di unico. Infine un grazie gigantesco agli Hurricanes Vicenza che ci stanno mettendo cuore, passione, e volontariato per sostenere l’organizzazione dell’evento: sono orgoglioso di rappresentarvi come federazione”.
Sport e non solo, secondo il progetto messo in piedi da Federico Fantini di Havas Sports & Entertainment, società organizzatrice dell’evento: “Havas ha deciso di entrare in questo piccolo ma meraviglioso mondo del football americano non per pazzia, ma perché crede nella capacità dello sport di creare opportunità di comunicazione, business, relazioni sociali. Abbiamo accolto la proposta arrivata da Fidaf, costruendo una partnership che durerà 4 anni. Non posso che unirmi ai ringraziamenti a Pro Sport Estense: siamo entrati in un territorio nuovo senza commettere grandissimi errori grazie alla loro esperienza. La tre giorni? Sarà un grande spettacolo. Abbiamo arricchito il programma dotando lo Stadio di una fan zone e di un villaggio food&beverare sotto la curva sud, dove trovare un po’ di relax e ristoro a stelle e strisce tra una partita e l’altra. E seguendo lo stile del Superbowl, abbiamo invitato una band country rock a suonare durante l’half time show. Inoltre avremo una grandissima leggenda dell’NFL come guest star, Calvin ‘Megatron” Johnson. Non capita tutti i giorni che una stella di questo livello si metta a disposizione dei tifosi per un’intera giornata. Infine, abbiamo cercato di creare un binomio sport-cultura: chi avrà il biglietto dell’Italian Bowl potrà disporre dello sconto del 50% sugli ingressi ai musei di Vicenza. Vi aspettiamo tutti allo Stadio Menti!”.
A credere in questo evento è stata anche Fox Sports, che seguirà la finale di I Divisione in diretta (canale 204 del bouquet di Sky HD), con collegamento dalle 20.45 e il commento tecnico di Roberto Gotta e Federico Leardini. Proprio Roberto Gotta ha espresso tutta la sua emozione: “Siamo davvero contenti. Seguire questa partita in Italia è ancora più stimolante: di Superbowl ne ho seguiti circa 20, ma lì hai tutto sotto il naso, e sei uno tra i tanti; qui si tratterà di raccontare la passione di tutti coloro che lavorano per dare valore a questo sport, e raccontare le storie dei giocatori, molti dei quali li conosciamo personalmente. Per capire quanta attenzione vi sia in Fox per l’Italian Bowl, vi posso dire che molti della redazione hanno chiesto espressamente di partecipare alla produzione”.
Quindi voce al campo, con il presidente dei Seamen Milano Marco Mutti e il vicepresidente dei Rhinos Milano Matteo Pella, accompagnati da alcuni giocatori, e pungolati da Roberto Gotta. Al derby in finale ci speravano un po’ tutti, è l’affermazione che arriva in coro da entrambi gli entourage. “Ci sono relazioni personali tra le due squadre – spiega Matteo Pella – ma quando si è sul campo conterà solo la rivalità sportiva. Di sicuro il nostro coaching staff non dovrà fare alcuna fatica per motivare i giocatori. I valori sono davvero vicini; è il classico match da 50 e 50”. “Noi siamo sempre motivati – gli fa eco Marco Mutti – soprattutto dopo la semifinale con i Panthers vinta in rimonta. Di sicuro quella di sabato prossimo sarà una partita assolutamente speciale. Chi è favorito? Noi non partiamo mai sconfitti”.